Benvenuto a Klasbatalo quale affiliato canadese della Tendenza Comunista Internazionalista

La Tendenza Comunista Internazionalista (ICT) e Klasbatalo sono lieti di annunciare che da questo momento in avanti Klasbatalo è diventato affiliato canadese della ICT. Questo non sarà una sorpresa per quelli che hanno assistito alla costante crescita delle nostre relazioni nel corso degli ultimi due anni, ma i nostri contatti con il gruppo originale di Klasbatalo risalgono a un po’ prima. Nel 2015 uno dei compagni che ha formato il nuovo gruppo ci ha contattati una prima volta con l’idea di riunire i nostri affiliati canadesi precedenti, il Gruppo operaio internazionalista (GIO). In quel momento però il GIO era spaccato da una crisi interna che noi abbiamo descritto nella nostra dichiarazione sulla sua dissoluzione nel gennaio 2016 (si può trovarlo su leftcom.org). Abbiamo pertanto consigliato al compagno di sospendere l’iniziativa e aspettare gli esiti delle nostre discussioni con gli elementi che restavano del GIO, e quando abbiamo infine annunciato la scomparsa del GIO, lui ha cominciato a contattare gli altri comunisti di sinistra a Montréal, alcuni dei quali avevano fatto parte per breve tempo del GIO dopo la sua fondazione.

Come Klasbatalo stessa ha scritto in una delle prime lettere:

Il percorso della sinistra comunista è stato particolarmente doloroso in Canada. I compagni che lo hanno sviluppato in Quebec, soprattutto a Montréal, avevano allora un’idea piuttosto sommaria delle posizioni della sinistra comunista, essendo allora la tendenza più forte e consolidata quella dell’Internationalist Workers Group / Groupe Internationaliste Ouvriere (affiliato all’ITC).

Tuttavia, cosa che l’ITC ignorava all’epoca, il GIO in Canada era dominato più da personalismi che dalla chiarezza politica e questi compagni si sono sentiti costretti molto presto a lasciare l’organizzazione.

All’ICT venne detto che ciò era dovuto a “ragioni personali”. La lotta per costituire Klasbatalo non è stata facile.

Tre dei nostri membri sono passati attraverso la scissione – che ha diviso la Sinistra comunista del Quebec per più di quindici anni – partecipando sia all’Internationalist Workers Group sia adottando fino ad un certo grado le politiche dell’ICC. Abbiamo pertanto imparato molto da questa esperienza incontrandoci ancora nell’estate del 2017 per approfondire e chiarificare il percorso che avevamo intrapreso per circa 15 anni all’interno della “Sinistra comunista”.

I compagni non solo hanno dovuto respingere il comportamento pericoloso e settario di un avventuriero politico il cui impegno era semplicemente quello di attaccare gli altri gruppi comunisti, ma hanno dovuto anche avere a che fare con le calunnie disinformate e le errate rappresentazioni degli altri gruppi della sinistra comunista. Si spera che questi problemi siano ora alle spalle, ma questi processi hanno aiutato Klasbatalo a chiarire per che cosa si schiera e che cosa rigetta.

L’esperienza canadese è stata altrettanto dolente per la ICT e dopo la dissoluzione del GIO abbiamo deciso di analizzare che cosa era andato storto. Come abbiamo scritto nel gennaio 2016:

Noi come tendenza abbiamo comunque tratto degli insegnamenti da questa esperienza. La ICT non si è mai prefissa di creare dei cloni di sé stessa. La ICT è la figura di coordinamento di gruppi che sono centralizzati attorno ad una piattaforma comune, ma che hanno una notevole libertà di lavoro nelle proprie aree, con chiunque ritenga possa contribuire a costruire un'organizzazione rivoluzionaria del proletariato. [Con questo intendiamo un organismo che sia autonomo dagli elementi socialdemocratici, stalinisti e sindacalisti che puntano a integrare la classe lavoratrice nella società capitalista atteggiandosi a socialisti, ma in realtà desiderando solo di riformare un sistema che ha smesso da lungo tempo di essere utile all’umanità]. Il nostro scopo è creare dei gruppi costitutivi che contribuiscano allo sviluppo della teoria e della pratica rivoluzionaria, dato che partecipano alla lotta di classe, dovunque essi vivano, ovviamente partendo dalla prospettiva della sinistra comunista. Questo ha fatto sporadicamente il GIO ma, come le nostre recenti discussioni hanno messo in luce, esso tendeva a seguire troppo spesso il movimento in una sorta di populismo di sinistra, e non sempre ha dato il suo contributo distintivo in senso rivoluzionario.

Questo è un rischio molto tipico di ogni nuovo nucleo politico e può essere superato solo da un consistente sforzo di chiarificazione collettiva su cosa significhi la base di una politica di comunismo di sinistra.

E’ per questa ragione che le discussioni e la cooperazione tra noi e i compagni di Klasbatalo hanno richiesto del tempo. Le nostre richieste ad ogni affiliato potenziale rimangono le stesse. Come abbiamo scritto recentemente ad un potenziale candidato:

Per noi il processo è governato non dal tempo, ma dal compimento dei principi che riteniamo necessari per un sano accrescimento della nostra forza internazionale nel suo insieme. Questi rimangono:

  • Accordo politico sulla piattaforma dell’ICT
  • Una dichiarazione delle posizioni di base - cioè appunto una piattaforma
  • Un insieme di regole organizzative che definiscano il comportamento e l’operatività dei comunisti all’interno di detta organizzazione
  • Un organo di intervento, con qualunque frequenza di pubblicazione, che sia strumento di intervento nella più ampia classe lavoratrice
  • Una pratica che cerchi, per quanto sia difficile la situazione, di raggiungere la più ampia parte di classe lavoratrice e di diventare una forza, nelle lotte future, che guidi la classe verso una risposta politica alla crisi capitalista e alle sue conseguenze

Questi postulati sono stati la base delle discussioni tra la ICT e Klasbatalo, e siamo lieti di annunciare che non solo Klasbatalo ha attuato tutte questi requisiti, ma lo scorso novembre il loro delegato ha partecipato al meeting internazionale del Bureau sulle stesse basi di ogni altro delegato dei gruppi affiliati. Con questo numero del loro giornale politico, Mutiny, in maggio, e con il loro consenso ad apportare ulteriori piccoli cambiamenti alla loro piattaforma (che è venuta fuori dal nostro reciproco scambio di vedute), l’ultimo passo del processo è stato compiuto.

Siamo molto contenti di poter dare il benvenuto a Klasbatalo come nostro affiliato in Canada. Come diciamo sempre ai candidati potenziali, non vi siete uniti all’ICT, avete contribuito a crearla. Non siamo dei sognatori e siamo ben consapevoli che siamo ancora all’inizio di una lunga lotta per ampliare il radicamento della sinistra comunista all’interno della classe lavoratrice mondiale, ma abbiamo fatto un altro passo in quella direzione.

Klasbatalo ora parteciperà a pieno al processo di un più ampio coordinamento del nostro lavoro, aggiornando gli strumenti di base che usiamo per avvicinare altri simpatizzanti.

Noi auspichiamo non solo una lunga e felice associazione, ma di poter un giorno essere in grado di partecipare concretamente a creare una vera Internazionale della Classe lavoratrice.

International Communist Tendency
Domenica, August 25, 2019