I “problemi economici del socialismo” in Russia nei “pensieri” di Stalin

Politics: 
Publications: 

Stalin è stato il principale artefice e ideologo della controrivoluzione in Russia, contribuendo dall’alto del suo autoritarismo – di nome e di fatto – a “costruire” non solo un capitalismo di Stato spacciato per socialismo ma anche attuando una profonda falsificazione, formale e sostanziale, della critica della economia politica che Marx sviluppò ed espose nel Capitale.

Appunti sulle persistenze del socialismo piccolo borghese e il marxismo novecentesco

Politics: 
Publications: 

Roman Rosdolsky, nella prefazione alla sua opera più conosciuta (1), sottolineava giustamente come, dopo gli anni Venti del secolo scorso, il dibattito teorico marxista (2) fosse andato pressoché scomparendo, spazzato via, con gli individui che lo animavano, dalla bufera controrivoluzionaria dello stalinismo, del nazifascismo, ma anche, aggiungiamo, e sia pure in forme diverse, dal versante...

Dichiarazione della TCI sullo scioglimento del GIO (Canada)

Politics: 
Regions: 
Publications: 

Ieri, 4 gennaio 2017, i compagni della TCI hanno ricevuto la seguente breve comunicazione da parte dei compagni canadesi del GIO. · "In conseguenza dei problemi che il GIO ha creato all'interno della TCI, i membri del GIO hanno deciso di sospendere le attività del gruppo per il bene della TCI. Una relazione vi sarà inviata nei prossimi mesi.

Almaviva : qualche riflessione

Regions: 
Publications: 

L'esito della vertenza Almaviva, con i 1666 licenziamenti nella sede di Roma della società di telecomunicazioni, merita sicuramente una più attenta riflessione sulla sostanza di tutta la vicenda. · A seguito della massa dei licenziamenti, è iniziato subito dopo il gioco del cerino in mano dei diversi attori che sul proscenio della vicenda hanno avuto un ruolo nel determinare questo sbocco:...

Qualche considerazione sul dramma di Cona

Regions: 
Facts: 
Publications: 

Indignazione e rabbia non bastano · Una volta di più, un centro che “ospita” i richiedenti asilo, i rifugiati, i migranti, in breve, i “dannati della terra”, ha visto consumarsi dentro i propri reticolati un dramma: la morte di una ragazza, ivoriana, giovane madre di un bambino rimasto in Africa.

Veloci considerazioni sui recenti fatti di Berlino

Politics: 
Regions: 
People: 
Publications: 

Attraverso l'agenzia Amaq l'ISIS ha rivendicato l'attentato di Berlino. La polizia è ancora alla ricerca del (dei) responsabili [oggi, 24-12-'16, diciamo dell'eventuale rete di complicità]. Comunque siano andate le cose resta lo scenario di guerra e di terrore che da anni attraversa, devastandola, la società capitalistica in crisi di profitti e di identità politica.

Buon fine anno, ma la crisi che fine ha fatto?

Regions: 
People: 
Publications: 

Il 2016 sta per finire e l'ISTAT (Istituto nazionale di Statistica) ci offre la solita sintesi annuale dei dati economici nazionali più importanti con relative statistiche. Quest'anno però, accanto al solito rapporto di numeri e cifre, ci fornisce una colossale contraddizione. Mentre il commento è moderatamente positivo le cifre dicono esattamente il contrario.

Cosiddetti... Radicali elementi di novità

Basics: 
Publications: 

Non so se farà rigirare nella tomba il padre (il quale credo si fosse ritirato a vita privata, per altro insoddisfatto anche delle nostre posizioni…), ma ecco il figlio, Carlo Formenti (sociologo, giornalista, scrittore e frequentatore della vasta area della cosiddetta “sinistra radicale”) il quale ci informa della pubblicazione dell’ultimo di una serie di suoi libri: La variante populista.

Il "no sociale": una campagna deleteria

Regions: 
Publications: 

La partecipazione plebiscitaria al recente referendum costituzionale non ha fatto che avallare la falsa tesi che oltre lo steccato borghese non vi è null'altro, e che allora val la pena di votare il meno peggio: tutto ciò contro cui ci siamo sempre battutti – sin dal 1912, quando la Sinistra del PSI si organizzò nella Frazione Intransigente Rivoluzionaria – e contro cui, statene certi,...

La storia (“con la S maiuscola”) fatta da Castro…

Regions: 
Publications: 

In una intervista a Luciano Vasapollo (“Sinistra in rete”: Hasta siempre Comandante!), il dirigente della Rete dei Comunisti – da molti anni responsabile del “lavoro di solidarietà con i popoli dell'America Latina e delle relazioni politiche e scientifiche con i governi e le forze rivoluzionarie di Nuestramerica” – ci fornisce ulteriori informazioni, per l’appunto di carattere… “scientifico”,...

Fidel Castro: ma rispetto politico per chi e per cosa?

Regions: 
Publications: 

"Non si può essere marxisti senza nutrire il più profondo rispetto per i grandi rivoluzionari borghesi." (Lenin - Il fallimento della Seconda Internazionale, in Opere, vol. 21, maggio-giugno 1915) · Col solito vecchio vizietto di tirar per la giacchetta Lenin all'occorrenza (anche quella sbagliata o inopportuna), da "certa" sinistra ci viene chiesto di ricordare, rendere omaggio, a tratti persino...

Due considerazioni sul risultato del referendum costituzionale

Regions: 
People: 
Publications: 

Il “leader minimo” è stato sonoramente sconfitto. La cosa era, prima che nell'aria, nei numeri rappresentati dalle forze politiche che hanno dato vita al confronto. Anche senza la personalizzazione che Renzi aveva dato al referendum sulla modifica di alcuni aspetti della costituzione, “o vinco o me ne vado”, la chiamata alle urne ha assunto inevitabilmente una valenza politica per o contro lo...

Pages

Contact us

info@leftcom.org

Subscribe to Front page feed